Ferrari Monza SP1 and SP2, un ritorno al 1950



Il 17 settembre 2018 Ferrari presenta ad una clientela accuratamente selezionata due nuovi modelli esclusivi che fanno parte di una serie speciale limitata denominata Icona, la Ferrari Monza SP1 e SP2. Questo particolare segmento voluto dal compianto Sergio Marchionne, si ispira ai modelli più suggestivi della storia Ferrari.


La SP1 e la SP2 si ispirano quindi alle barche da regata degli anni '50, tra cui: la 166 MM, la 750 Monza e la 860 Monza. La differenza tra questi due modelli è che il modello SP1 è una monoposto, mentre la SP2 è una biposto con i sedili divisi da un tunnel, ed è dotata di un piccolo parabrezza.



La base meccanica per i due modelli è la stessa della Ferrari 812 Superfast, con motore V12 GDI (Gasoline Direct Injection) da 6,5 ​​litri premiato dell'anno oltre i quattro litri nel 2018, con sistema di iniezione a 350 Bar, che permette di per raggiungere i 100 Km/h in 2,9 secondi con i suoi 810 cavalli.


Il motore è abbinato al cambio automatico a doppia frizione.


I due modelli SP1 e SP2 sono dotati di condotti di aspirazione a geometria variabile derivanti dai motori V8 di Formula 1.



Nonostante la SP1 sia di fatto una monoposto, ha comunque un sedile per il passeggero, che può essere chiuso con un pannello removibile nel caso si guidi da soli.


L'auto è estremamente curata in ogni dettaglio. Infatti il ​​design delle porte è di dimensioni minimali e si apre verticalmente, mentre la scocca è interamente in fibra di carbonio, compresi i parafanghi del cofano, donando un aspetto molto pulito alla fiancata.


Gli interni sono caratterizzati da elementi in carbonio a vista, e i pulsanti con le varie funzioni sono disposti lateralmente sul sedile di guida, lasciando un disegno del volante molto pulito, facendo anche percepire al pilota le sensazioni uniche che può dare una barca monoposto.



La plancia, invece, è composta solo da un contagiri in stile retrò, posizionato centralmente. Il peso contenuto e la configurazione a barca rendono la vettura perfettamente bilanciata, equilibrata ed estremamente maneggevole.


Inoltre, la Ferrari si è posta l'obiettivo di migliorare le prestazioni della 812 Superfast, riproponendo il concetto Virtual Short Wheelbase introdotto sulla F12TDF anche in queste vetture, migliorandone la stabilità.


Il comfort di guida è dato da un parabrezza appositamente studiato per questo tipo di auto, chiamato Virtual Wind Schield, che sfrutta il quadro strumenti e il volante per deviare i flussi aerodinamici, senza che questi disturbino minimamente il guidatore.


La linea estetica delle due vetture è pulita, sportiva e accattivante allo stesso tempo.



Le due Ferrari One-Off sono un vero gioiello del Made in Italy, ricco di fascino, e un omaggio alla storia della Ferrari, perché la nomenclatura barchetta è stata coniata da Giovanni Agnelli, che vedendo la 166 MM esposta al Salone di Torino nel 1948 commentò che sembrava più una barca che un'auto.


Da quel giorno le barche hanno fatto la storia della Ferrari, imponendosi in gare prestigiose come la Mille Miglia e la 24 Ore di Le Mans.



Un ulteriore affinamento di questi due modelli consiste nella possibilità di acquistare una linea di abbigliamento dedicata, disegnata da Loro Piana e Berluti.


Il set pilota include una tuta che può essere indossata sopra i vestiti, una maglia, un casco, guanti, sciarpa e un paio di scarpe da guida. Il dipinto ha anche colori dedicati e speciali livree storiche.


Il prezzo per soli 499 clienti scelti appositamente da Ferrari è di 1.600.000 Euro.



SCHEDA DATI


Motore


Tipo V12, 65°

Cilindrata totale 6496 cm³

Alesaggio e corsa 94x78 mm

Potenza massima * 596 kW (810 CV) a 8500 giri/min

Coppia massima * 719 Nm a 7000 giri/min

Potenza specifica 125 CV/litro

Velocità massima 8900 giri/min

Rapporto di compressione 13,6:1


Dimensioni e pesi


Lunghezza 4657 mm

Larghezza 1996 mm

Altezza 1155 mm

Passo 2720 mm

Carreggiata anteriore 1688 mm

Carreggiata posteriore 1678 mm

Peso a secco ** ca. 1520 kg

Capacità serbatoio carburante 90 litri


Pneumatici


Anteriore 275/30 ZR 21 10 J

Posteriore 315/30 ZR 21 11.5J


Freni


Anteriore 398x38 mm

Posteriore 360x32 mm


Trasmissione e cambio


Cambio a doppia frizione 4WS/F1 a 7 marce

Comandi elettronici

ESP, ESC, con sistemi F1-TRAC, E-DIFF 3, SCM-E con doppio solenoide


Prestazione


Da 0 a 100 km/h 2,9 sec

Da 0 a 200 km/h 7,9 sec

Da 100 a 0 km/h 32 m

Velocità massima 300 km/h


Emissioni di CO2


Basso 578 g/km

Medio 354 g/km

Alta 313 g/km

Extra alto 340 g/km

Combinata 366 g/km


Consumo


Basso 25,5 litri/100 km

Metà 15,6 litri/100 km

Alta 13,8 litri/100 km

Extra alto 15,0 litri/100 km

Misto 16,1 litri/100 km


Nota


* Con benzina 98 Ron

** Con contenuto di alleggerimento opzionale


Andrea Rasponi